Alimentazione sana per una vita sana

Dr. Med. Leonardo SALOMONE NAVARRA DELLA TORRE

Iridologo Naturopata Nutrizionista

Master di Nutrizione (istituto nazionale della nutrizione Roma)

Perfezionato in medicina biointegrata (università G. D'Annunzio Chieti)

Perfezionato in  fitoterapia clinica (università della Tuscia Viterbo)

Perfezionato in bioetica livello avanzato (università cattolica Roma) ecc.

 

Pubblicato sul mensile “Avanguardia” – Agosto 1994

 

 Abbiamo visto come si possono benissimo sostituire le poche proprietà della carne con una dieta vegetariana senza peraltro diminuire l’alto valore biologico di questa. Però per una alimentazione ricca e completa non basta un perfetto equilibrio di aminoacidi ma è necessario un apporto sufficiente di vitamine e di oligo-elementi. Inoltre è riconosciuto che queste vitamine e oligoelementi si trovano maggiormente in cereali, vegetali e frutta. Non sono rare le persone che si nutrono quasi esclusivamente di prodotti animali causando così tutte le conseguenze dell’ipovitaminosi. E’ importante sapere che la carenza vitaminica non si manifesta quasi mai in maniera eclatante. I segni sono spesso impercettibili e spesso vengono mal intesi o addirittura ignorati. Un’alimentazione varia a base di vegetali ci previene da questa carenza. E’ comunque consigliato di usare più vegetali possibilmente crudi evitando così la distruzione delle cellule vitaminiche  alle quali bastano un po’ di calore, di freddo, di sostanze alcaline e di acidi per distruggerle. Ricordiamo che anche la freschezza dell’alimento è importante perché con la sua essenza inizia una fermentazione che con il tempo distrugge sempre di più le vitamine. Recentemente molti medici ed esperti di alimentazione sono diventati sostenitori della dieta vegetariana. Infatti una dieta vegetariana adeguata può mantenere in perfetto equilibrio l’organismo anche quando è necessario un sovrappiù di energie come è il caso per coloro che si dedicano allo sport. Tra questi atleti famosi che seguono tale alimentazione possiamo ricordare l’ex pugile Cassius Clay; Valéry Borzov l’uomo che conquistò la medaglia d’oro, per la sua velocità, alle olimpiadi di Monaco e Montreal e il tennista Peter Burwash che era anche giocatore di hockey.